Elementi sospesi

I Sospiri di ognuno.

Gli elementi cuneiformi sospesi raccolgono il pensiero irrazionale e inconsistente dell’uomo e lo fanno entro una struttura metallica soggetta all’usura del tempo (il nostro corpo). Sembra un invito a dedicarsi all’ascolto di sé stessi, ma in connessione con l’altro. Simili eppure unici i sospiri di ognuno, se lasciati informi ed informali, si elevano e sublimano in un punto lontano ma percepibile e ci vengono poi restituiti in altra forma: oscillazioni, vibrazioni, suoni immaginari. Essi sono totalizzanti eppure composti, individuali eppure sintonizzabili; la realtà non è semplicemente in ciò che vediamo, ma in ciò che percepiamo.

Dott.ssa Elisa Spanevello